All'interno della diversificata categoria delle polizze assicurative, tra quelle destinate alla casa rientra anche la cosiddetta polizza condominiale, spesso indicata anche come Polizza Globale Fabbricati. Se anche tu abiti in un condominio e desideri capire come funzionano le assicurazioni condominiali, sei capitato nel posto giusto.

Prima di iniziare ad approfondire questo aspetto, vediamo subito di rispondere ad una classica domanda, ovvero: la polizza condominiale è obbligatoria? A questo proposito, devi sapere che il nostro ordinamento non prevede alcuna norma in merito all'assicurazione condominio obbligatoria.

Detto altrimenti, se la tua abitazione è collocata all'interno di uno stabile, non è detto che tu debba contribuire alle spese legate all'assicurazione del condominio. Le cose cambiano, invece, se il regolamento condominiale ha reso obbligatoria la Polizza Globale Fabbricati.

Come funziona l'assicurazione del condominio?

Prima di rispondere alle altre classiche domande, ad esempio chi deve pagare la polizza condominio e quanto costa l'assicurazione condominiale, vediamo di capire fin da subito che cosa copre la polizza per condominio.

Innanzitutto devi sapere che la Polizza Globale Fabbricati serve a proteggere e ottenere un risarcimento variabile in caso di:

  • danni alle abitazioni private
  • danni alle parti comuni dell'edificio
  • danni agli abitanti del condominio

Le coperture incluse nelle polizze condominiali variano da compagnia a compagnia. La maggior parte dei prodotti assicurativi include generalmente la Responsabilità Civile e la copertura base per l'Incendio. In particolare, la copertura RC tutela i condomini dai danni provocati a terzi e causati da eventi accidentali mentre la copertura Incendio include i danni causati da fulmini, esplosioni e altri eventi collegati a questo tipo d rischi.

Tra le coperture accessorie, una che vale la pena aggiungere alla copertura base, potrebbe ad esempio essere la cosiddetta assicurazione ricerca guasti che copre le spese che lo stabile deve affrontare per individuare l'origine di un danno.

Chi deve pagare l'assicurazione del condominio?

Come dicevamo, nonostante la polizza condominiale non sia obbligatoria, può diventarlo qualora sia prevista dal regolamento del caseggiato. In particolare, se il regolamento condominiale prevede l'assicurazione condominiale obbligatoria, l'amministratore condominiale potrà stipularla anche in assenza di un'apposita delibera.

Quando invece le assicurazioni condominiali non sono rese obbligatorie dal regolamento di comproprietà, la decisione dovrà essere deliberata dall'assemblea condominiale tramite votazione. Nello specifico, affinché la polizza condominiale venga approvata, deve esserci il consenso di almeno la metà dei votanti, dove questi ultimi devono rappresentare almeno la metà del valore del condominio.

Qualora la proposta venga accolta dalla maggioranza, sarà compito dell'amministratore condominiale stipulare il contratto assicurativo con la compagnia. Una volta sottoscritta, ciascun condomino dovrà farsi carico di una parte della quota assicurativa. Tuttavia, l'abitante è tenuto a pagare un'importo superiore rispetto agli altri condomini quando quest'ultimo svolge un'attività all'interno della propria abitazione che costituisce un pericolo per tutto l'edificio.

DA LEGGERE: Come fare per disdire un'assicurazione casa?

Quanto costa la polizza per condominio?

Fatta chiarezza su chi deve pagare l'assicurazione del condominio, occupiamoci ora di capire quanto costa la polizza condominiale. A questo proposito, è importante sottolineare che le spese delle assicurazioni condominiali possono variare in modo considerevole in base a diversi fattori.

Il costo della polizza per condominio dipende innanzitutto dalle coperture previste nel contratto assicurativo così come dalle eventuali clausole o coperture aggiuntive. In secondo luogo, influiscono inevitabilmente sul costo annuale della polizza per condominio anche le caratteristiche dello stabile come le dimensioni dell'edificio, il numero di piani e di appartamenti, la data di costruzione e quindi il valore commerciale dell'immobile.

Infine, hanno un'influenza considerevole sui prezzi dell'assicurazione condominiale anche i massimali previsti nel contratto.