L'assicurazione casa è una particolare soluzione assicurativa che ti consente di proteggere la tua casa, e tutto quello che si trova al suo interno, dai danni provocati da incidenti o spiacevoli imprevisti. Con un'assicurazione casa potrai ad esempio ricevere un rimborso per i danni provocati dall'improvvisa rottura dell'impianto elettrico o idrico, in caso di furti, e perfino i seguito a delle calamità naturali.

L'assicurazione casa è parte integrante dell'offerta di quasi tutte le compagnie assicurative, che spesso offrono ai loro clienti la possibilità di personalizzare la propria polizza, integrandola con garanzie diverse. Data l'ampia scelta di soluzioni proposte dal mercato, ti consigliamo di confrontare più soluzioni facendo particolare attenzione non solo ai costi ma anche alle coperture offerte.

Come funziona un'assicurazione casa?

A differenza dell'assicurazione mutuo obbligatoria per scoppio e incendio, l'assicurazione casa rappresenta una forma di copertura aggiuntiva. Il mercato assicurativo propone tre diverse tipologie di polizze:

- globale: copre i danni riportati da condomini o fabbricati di cui non è proprietario un singolo individuo. In genere questa polizza è stipulata dall'amministratore di condominio, in accordo con tutti i condomini.

- multirischio: rimborsa tutti i danni riportati dalla singola proprietà, ad esempio un appartamento. Questa categoria racchiude molte altre possibili opzioni, come ad esempio danni arrecati a terzi, assistenza in casi di emergenza, furti e perfino la tutela in caso di questioni legali legate alla proprietà dell'immobile.

- catastrofi naturali: si tratta di una polizza introdotta solo dal 2012 nel mercato assicurativo. Con questa polizza è possibile ricevere un rimborso per tutti i danni riportati da terremoti e da altre catastrofi naturali; può essere acquistata come polizza singola o in abbinamento ad altre.

La scelta della formula assicurativa sarà ovviamente influenzata dalla tua situazione personale, dalla composizione del tuo nucleo familiare, dalle caratteristiche della tua abitazione e perfino dalla città e dal quartiere in cui abiti. Ricorda però che nessuna polizza assicurativa per la casa coprirà i danni provocati da dolo, gravi negligenze o disattenzione, come i frequenti incendi causati dalla pessima abitudine di fumare a letto.

Da leggere: Come funziona l'assicurazione per chi vive in un appartamento?

Quanto costa un'assicurazione casa?

Il prezzo di un'assicurazione casa è influenzato da molti fattori, per questa ragione conviene leggere con attenzione tutte le voci di costo riportate nel contratto e verificare che la formula scelta garantisca una copertura per quelle situazioni a cui si è realmente più a rischio.

La prima voce di costo a cui dovrai prestare attenzione sarà il premio annuale, che rappresenta l'importo che da pagare ogni anno alla compagnia assicurativa. Ricorda che potrai suddividere la somma in due rate semestrali o mensili. L'ammontare del premio è calcolato in rapporto al capitale erogato per l'acquisto della casa. In linea generale, il costo di una polizza di questo tipo si aggira tra i 150 e i 200 euro l'anno.

Un altro valore a cui dovrai prestare attenzione sarà il massimale, che rappresenta il limite massimo di rimborso offerto dalla compagnia assicurativa. La franchigia indica invece la cifra minima sotto la quale la compagnia di assicurazione non risarcirà il danno.

Cosa non copre l'assicurazione casa?

Al momento della sottoscrizione del contratto dovrai prestare attenzione non solo alle garanzie incluse, ma anche alle garanzie escluse e perfino l'eventuale presenza di una copertura legale per danni causati a terzi che potrebbero citarti in causa. Questa eventualità provocherebbe infatti un aumento del premio assicurativo.

Un fattore che potrebbe però far scendere il prezzo della polizza riguarda la presenza di sistemi di allarme e sicurezza in casa. Infatti un sistema di allarme dotato di telecamere e sensori, collegati direttamente con le forze dell'ordine, potrebbe portare ad uno sconto maggiore. La presenza di porte o finestre blindate, inferriate o di vetri blindati, considerati sistemi di sicurezza passivi, comporta invece ad uno sconto più contenuto.