Nel settore delle assicurazioni trovano posto anche le polizze infortuni. Se dopo averne stipulata una, per qualsiasi motivo, volessi recedere dal contratto in modo definitivo oppure per passare a un'alternativa migliore, allora ti serve sapere come richiedere la disdetta di una polizza infortuni. Per saperne di più non devi fare altro che continuare a leggere!

Disdetta polizze infortuni: come funziona?

Che tu sia o meno un lavoratore abitualmente a contatto con strumenti identificabili come pericolosi, è sempre buona norma sottoscrivere una polizza infortuni per metterti al riparo dagli eventuali piccoli sinistri che potrebbero accaderti. Infatti, il settore del lavoro è spesso al centro dell'attenzione pubblica proprio con la facilità con cui è possibile incappare in situazioni al limite del legale.

Quante volte trasmissioni televisive hanno sottolineato la profonda noncuranza per quanto riguarda le più semplici norme di sicurezza sul posto di lavoro? Importanti studi assicurativi offrono delle assicurazioni pensate proprio per garantire un livello di sicurezza aggiuntiva per te ma anche per i tuoi familiari. Come per altri settori, però, capita spesso di sottoscrivere un contratto per poi ritrovarsi dopo poco a contemplare la presenza di soluzioni più complete e magari ad un prezzo più vantaggioso.

Si ti ritrovi in questa situazione e stai pensando come fare per effettuare la disdetta polizze infortuni, scoprirai che in fin dei conti è davvero un gioco da ragazzi. Oggigiorno la disdetta polizze infortuni può essere avanzata da qualsiasi utente e per qualsiasi ragione senza incorrere in more o altri tipi di conseguenze.

DA LEGGERE: Assicurazione smartphone: ecco le soluzioni migliori mobile e tablet

Modulo disdetta polizze infortuni: facile e immediato

Grazie all'entrata in vigore del decreto Bersani del 31/01/2007, è davvero semplicissimo disdire una polizza assicurativa per infortuni. L'unica cosa su cui bisogna fare estrema attenzione è il tempismo. Questo perché, qualunque sia l'azienda assicuratrice con cui hai sottoscritto la polizza assicurativa per te o per i tuoi familiari, devi rispettare il termine massimo di 60 giorni dalla scadenza dell'assicurazione.

Quindi, prima di procedere alla disdetta del contratto, controlla meticolosamente di essere ancora nei tempi prestabiliti dalla legge; in caso contrario, la compagnia rigetterà la tua richiesta in quanto recapitata oltre il tempo massimo richiesto alla legge. Una volta sicuro di essere all'interno di questo range di tempo, per disdire la polizza assicurativa sugli infortuni ti basta spedire una lettera di disdetta tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.

Il destinatario deve essere ovviamente la compagnia verso cui hai attualmente sottoscritto la polizza. Per evitare fraintendimenti o quant'altro, ti consigliamo di contattare l'assistenza clienti per avere il corretto indirizzo oppure di navigare il portale web della compagnia. A questo punto è necessario compilare un modulo che, anche questo, è spesso presente direttamente presso il sito web dell'azienda; in caso contrario puoi richiederlo espressamente recandoti personalmente in agenzia.

È bene prestare particolare attenzione nella corretta compilazione del modulo per quanto concerne i dati riguardanti il numero della polizza infortuni, nome e cognome, codice fiscale e l'indirizzo di residenza del titolare della polizza. In caso di difficoltà, ricorda che puoi recarti presso lo sportello della tua attuale compagnia assicurativa per chiedere delucidazioni in merito agli eventuali dubbi che potrebbero nascere durante la compilazione del modulo.