Nel campo delle assicurazioni rientrano certamente anche le assicurazioni sanitarie private. Si tratta di polizze sanitarie stipulate con aziende assicurative che spesso si muovono di pari passo con il servizio sanitario nazionale. Vediamo nel dettaglio come funzionano e quando convengono.

Assicurazioni sanitarie private: di cosa si tratta

L'Italia non è certamente un paese che può essere definito come molto attivo nel campo delle assicurazioni private sanitarie. Infatti, molte persone continuano a riporre fiducia nel sistema sanitario nazionale. Se molte regioni italiane sono note per possedere centri di salute di primo piano, è altrettanto noto che alcune situazioni (spesso al sud), sono lasciate a sé stesse, frequentemente protagoniste di inchieste che ne rivelano l'inefficienza.

Quando si parla di salute e cura delle persona, secondo recenti studi di settore, gli italiani affermano che spesso si sentono sfiduciati verso un settore (quello della sanità pubblica) sempre più frequentemente soggetto a lungaggini e liste di attesa che alcune volte superano anche l'anno. In questo caso le assicurazioni private sanitarie sono sempre più viste come la giusta soluzione per ovviare a questo problema.

Sempre più italiani si rivolgono ad aziende che prevedono anche la sottoscrizione di queste soluzioni. Gli studi hanno mostrato che spesso si ricorre ad esse per coprire le spese mediche quantomeno più urgenti ed onerose. Tirando le somme, quando è importante avere accesso a cure immediate e il sistema sanitario nazionale non è in grado di garantire questa celerità, la stragrande maggioranza degli italiani è disposto a mettere mano al portafogli per pagarsi le cure di tasca propria.

A questo quadro critico va inoltre aggiunta l'impossibilità di chi, per colpa della crisi, non è in grado di accedere a questa forma di tutela privata e alla fine rinuncia addirittura a farsi curare o di essere disposto a rinviare i tempi di ricovero sperando di avere a disposizione una situazione economica tale da potersi permettere le cure anche al di fuori del sistema sanitario nazionale.

DA LEGGERE: Assicurazione vita e suicidio: in quali casi la polizza non interviene?

Assicurazioni sanitarie private: qualche esempio

Se ti ritrovi in una di quelle situazioni descritte poco più su, ti starai chiedendo a quali assicurazioni sanitarie in forma privata potresti rivolgerti. Il Gruppo Zurich Italia mette a disposizione la sua formula denominata Zurich MediCare. Questa è una polizza assicurativa che prevede il rimborso delle spese mediche a cui hai fatto fronte nel caso di ricoveri, operazioni chirurgiche, esami e visite specialistiche.

Grazie ad una particolare partnership con Assirete, puoi rivolgerti ad uno dei 1.500 centri qualificati distribuiti su tutto il territorio nazionale. Tramite la formula della società di assicurazioni puoi scegliere fra tre diversi massimali di rimborso: 100.000, 250.000 e 500.000 euro. È disponibile come "massimale a persona", ovvero inteso come importo massimo del rimborso che la compagnia effettua per le spese mediche di ognuna delle persone indicata in polizza, o come "a nucleo" in cui il massimale è inteso come importo massimo per le spese mediche per tutto il nucleo familiare.