Come molti appassionati sanno, una polizza moto annuale potrebbe rivelarsi un'arma a doppio taglio. A differenza di una macchina che usi tutto l'anno, e per la quale un'assicurazione auto tradizionale va più che bene, è molto probabile che la tua due ruote veda la luce del sole soltanto nella bella stagione. Ecco perché un'assicurazione moto sospendibile potrebbe rivelarsi la soluzione migliore. Vediamo come funziona e quali vantaggi offre.

Assicurazione moto sospendibile: di cosa si tratta?

Possedere una moto, il più delle volte, non è legato tanto ad una necessità, quanto ad una vera e propria passione. Dalle spese annuali alla manutenzione periodica, questa passione comporta anche dei costi non indifferenti, soprattutto per quanto riguarda le polizze assicurative.

Considerando le stagioni in cui si riesce maggiormente a sfruttare la propria moto, condizionate anche dal meteo, la classica polizza annuale potrebbe non rivelarsi una spesa particolarmente gradita rispetto all'uso che si fa del mezzo. Se anche tu sei in questa condizione devi sapere che fortunatamente esiste una possibilità per risparmiare sulla spesa grazie ad un'assicurazione moto sospendibile.

A differenza delle più comuni polizze annuali, l'assicurazione sospendibile permette di attivare e sospendere, appunto, la copertura assicurativa in determinati periodi dell'anno. In questo modo il premio annuale viene spalmato in un lasso di tempo più lungo dei canonici 12 mesi, calcolato in base ai periodi di effettiva attivazione dell'assicurazione. Ciò significa che se in un anno sospenderai la polizza per un periodo di 6 mesi e farai la stessa cosa l'anno successivo, la classica spesa annuale per l'assicurazione sarà spalmata in 2 anni.

In base al contratto stipulato, la sospensione della copertura può essere effettuata più volte, normalmente da un minimo di 30 giorni fino a 12 mesi di sospensione, per poi essere liberamente attivata quando ne sentirai il bisogno.

DA LEGGERE: Posso disdire l'assicurazione auto in qualsiasi momento?

Polizza moto sospendibile: quali vantaggi offre?

Ovviamente, ciò che ne consegue è un netto risparmio rispetto alle normali assicurazioni auto e moto, tuttavia è necessario non confondere l'assicurazione moto sospendibile con l'assicurazione temporanea. In quest'ultimo caso, infatti, le polizze temporanee rappresentano dei contratti assicurativi particolari che offrono una copertura per un periodo limitato di tempo, che può essere di 5 giorni, trimestrale o semestrale. Nel caso delle assicurazioni temporanee, infatti, il risparmio è comunque presente, ma in percentuale nettamente inferiore rispetto alla polizza sospendibile ed è consigliabile solo in condizioni molto particolari.

Oltre a costare circa il 30% in meno, la polizza sospendibile ha proprio il vantaggio di non dover obbligatoriamente stipulare una nuova polizza ogni volta che vorrai utilizzare la tua moto, mantenendo un unico contratto riattivabile a tua discrezione.

Un esempio concreto di questa comoda formula è la polizza Moto Free offerta da Genialloyd. Grazie a questa polizza potrai assicurare la tua moto con un'unica polizza e sospenderla fino ad un massimo di 12 mesi senza alcun costo aggiuntivo per la riattivazione.

Un altro vantaggio importante arriva nel caso volessi collegare alla formula base anche la copertura contro furto e incendio: in questo caso la moto rimarrà coperta contro queste evenienze anche durante il periodo di sospensione della polizza, ad esempio nel caso di un furto all'interno del tuo garage.

In conclusione, per godere pienamente della tua passione per la moto durante la bella stagione senza il peso di una spesa annuale per un'assicurazione che verrebbe sotto-sfruttata, questa potrebbe davvero essere la soluzione che fa al caso tuo.