Il tuo sogno di visitare la Terra del Sol Levante si sta finalmente realizzando, ma ancora non hai deciso se fare o no un'assicurazione sanitaria per il tuo viaggio in Giappone. La voglia di partire sicuro deve infatti fare i conti con una spesa in più, che magari pensi sia eccessiva. Sebbene non sia obbligatoria, un'assicurazione viaggio potrebbe però rivelarsi un'ottima protezione contro eventuali imprevisti che potrebbero rovinare il tuo soggiorno.

Questo non vale ovviamente solo per il Giappone, ma per tutti i paesi i cui la sanità è a pagamento: anche per una banale lastra o per una visita medica rischieresti di vederti recapitare conti da diverse centinaia di euro, cosa che invece non succederebbe se avessi una polizza assicurativa.

Vediamo quindi perché conviene avere l'assicurazione sanitaria per i viaggi in Giappone, cercando di capire anche quanto costa e se e come è possibile risparmiare. Infine, ti daremo anche qualche consiglio su come comportarti nel caso in cui avessi bisogno di assistenza sanitaria immediata o primo soccorso.

Perché serve l'assicurazione sanitaria per un viaggio in Giappone?

La sanità Giapponese è senza dubbio di altissimo livello, ma purtroppo è privata, proprio come negli Stati Uniti. Prestazioni mediche e primo soccorso sono quindi a pagamento: se durante il tuo soggiorno dovessi avere bisogno anche solo di una visita o di alcuni esami ti vedresti pertanto addebitare una spesa di diverse centinaia di euro.

Meglio quindi non rischiare, e acquistare un'assicurazione sanitaria prima di partire per il tuo viaggio in Giappone. In questo modo, tutte le spese legate a visite, esami o ricoveri saranno coperte dalla compagnia e tu dovrai solo pensare a goderti la vacanza.

DA LEGGERE: Assicurazione viaggio per le vacanze: da cosa ti tutela?

Quanto costa l'assicurazione sanitaria per un viaggio in Giappone?

Sono diverse le compagnie che propongono polizze sanitarie per chi viaggia all'estero. La prima cosa da fare per trovare il prodotto giusto per te è quindi confrontare le varie soluzioni presenti sul mercato, alla ricerca di quella che, pur avendo buoni standard qualitativi, ti permetta di risparmiare un po' sul premio.

In generale, per un viaggio in Giappone di due settimane per due persone il prezzo di una polizza sanitaria oscillerà tra i 90 e i 150 euro. Il costo varia in base al numero di giorni, dei partecipanti al viaggio e ai massimali di copertura concordati.

Se durante l'anno ti capita spesso di recarti nella Terra del Sol Levante potresti trovare più conveniente una polizza multi-viaggio, che preveda un unico premio annuale e che ti tuteli durante tutti i soggiorni che programmerai nei 12 mesi seguenti.

Molte compagnie poi offrono la possibilità di ampliare ulteriormente la copertura, aggiungendo all'assicurazione sanitaria anche quella contro il rischio di smarrimento bagagli, cancellazione voli, ecc. E' vero in questo modo il costo aumenta, ma può servire a evitare che la tua vacanza venga rovinata da qualche imprevisto.

Cosa fare in caso di emergenza sanitaria in Giappone?

Una volta che avrai sottoscritto la polizza sanitaria, per partire sicuro ti manca solo un'ultima cosa. Facendo tutti gli scongiuri del caso, è bene infatti partire preparati a ogni evenienza, conoscendo già tutti i numeri utili e le procedure da seguire se dovesse capitare un incidente anche lieve.

Se durante il tuo viaggio in Giappone ci fosse bisogno di avere immediata assistenza sanitaria puoi chiamare il 119, attivo tutti i giorni 24 ore su 24. Il personale parla fluentemente l'inglese, perciò non preoccuparti se non conosci il Giapponese: spiega cosa è accaduto e dove ti trovi, dopodiché attendi i soccorsi.