Se stai progettando il tuo prossimo viaggio e stai pensando di visitare l'America, ricordati di informarti sull'assicurazione sanitaria USA. Attivando una polizza sanitaria potrai non solo viaggiare sereno, ma potrai anche godere della giusta assistenza sanitaria in caso di incidente o qualunque tipo di emergenza. Infatti, a differenza del sistema sanitario nazionale, quello americano è totalmente privatizzato e non consente alcuna prestazione medica se non dietro il pagamento del corrispettivo importo.

Partire verso un Paese estero senza alcun tipo di assicurazione significa correre inutili rischi che non solo possono compromettere l'esito della vacanza, ma anche esporre a inutili rischi la salute dei viaggiatori e l'integrità di tutti i beni che si trasportano con sé in viaggio. Senza poi contare tutte le lungaggini burocratiche che bisognerà affrontare per richiedere il rimborso danni per la vacanza rovinata una volta tornati a casa.

Da leggere: Quando conviene avere l'assicurazione viaggio?

Assicurazione sanitaria USA: quali requisiti deve possedere?

Per attivare una polizza assicurativa per l'assistenza sanitaria USA occorre versare un cifra molto contenuta al momento della prenotazione della vacanza evitando così di pagare cifre spropositate sul posto. I pacchetti assicurativi per chi viaggia verso Paesi con ordinamenti giuridici e sanitari diversi possono includere oltre alla copertura sanitaria anche altre tipologie di soluzioni assicurative, includendo in un unico contratto molte altre tipologie di sinistri con massimali adeguati e ottime garanzie. Si tratta delle formule advance incluse spesso nell'offerta della maggior parte delle compagnia assicurative. Ma non tutte sono uguali e soprattutto affidabili.

Infatti al momento di acquisto di un volo oppure di un viaggio, presso una qualunque agenzia o presso un sito specializzato in viaggi, viene spesso proposto l'acquisto di un'assicurazione sanitaria USA per godere della copertura delle spese mediche da sostenere eventualmente in viaggio. In questo caso bisogna fare attenzione e valutare diversi aspetti, come ad esempio: i massimali, la franchigia, la possibilità di effettuare il pagamento direttamente presso la struttura.

Come valutare un'assicurazione sanitaria USA?

Se avete quindi deciso di sottoscrivere una polizza sanitaria ricordate di richiedere un massimale molto alto per le spese sanitarie, almeno superiore ai 500.000 dollari. Inoltre è bene verificare che la copertura assicurativa consenta di effettuare il pagamento presso la struttura sanitaria, in modo da essere coperti anche in caso di spese particolarmente elevate.

La franchigia deve essere invece molto bassa, meglio se pari a zero. Ricordiamo che questo valore indica e la parte del sinistro che rimane a carico dell'assicurato. Tra le altre condizioni da verificare rientra il rimpatrio d'emergenza del viaggiatore, una condizione fondamentale in caso di complicazioni o particolari patologie. Inoltre è importante valutare che anche il trasporto in ambulanza sia incluso nella polizza e che il centralino scelto sia affidabile e sempre attivo.

Esiste una polizza assicurativa per gli automobilisti?

Se il viaggio prevede anche degli spostamenti in auto è importante verificare che la compagnia di noleggio offra una copertura assicurativa per le spese mediche del guidatore in caso di incidente stradale con colpa. A tal proposito bisognerà verificare che la polizza includa l'assicurazione opzionale PAI - Personal Accident Insurance – in questo modo la compagnia assicurativa coprirà tutte le spese sanitarie per il guidatore coinvolto in un incidente.