Il mondo delle assicurazioni è sempre in fermento in tutti i suoi settori e, diverse volte, è difficile stare al passo con l'evoluzione.

Se sei possessore di una tra le tante polizze vita dormienti, ovvero dei contratti assicurativi andati in prescrizione e sui quali è intervenuto il Decreto Legge 134/2008, sappi che puoi chiedere la liquidazione.

Negli anni precedenti le tempistiche di liquidazione delle polizze dormienti erano molto lunghe, poi ci sono stati dei tentativi intermedi di snellirle, adesso sembra esserci la resa finale: le domande si possono effettivamente presentare alla Consap, la Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici, in via cartacea o telematica.

DA LEGGERE: Polizze vita dormienti: fino al 15 aprile si può chiedere il rimborso

Polizze vita dormienti: quando può essere chiesto il rimborso?

Se hai una polizza vita dormiente e vuoi chiedere il rimborso alla Consap, sappi che può essere chiesto solo in alcuni casi specifici:

  • decesso dell'assicurato dopo il 1° gennaio 2006

  • scadenza della polizza avvenuta dopo il 1° gennaio 2006

  • prescrizione del diritto avvenuta prima del 1° aprile 2010

  • se hai una polizza vita dormiente e non hai percepito rimborso, nemmeno parziale, dalle precedenti iniziative.

Un caso a parte è da considerarsi se la polizza è stata prescritta, ma già trasferita al Fondo Rapporti Dormienti:in questo caso sussiste la mancata liquidazione del capitale dalla compagnia di assicurazione o dalla banca.

Come presentare la domanda di liquidazione alla Consap?

La domanda può essere presentata alla Consap in 2 modi, cartaceo o telematico.
Nel primo caso è necessario inviare una raccomandata A/R a CONSAP spa – Gestione Polizze dormienti, via Yser 14, 00198, Roma entro l'8 aprile oppure si può consegnare la documentazione allo sportello della Consap dalle 8:00 alle 17:00 dal lunedì al giovedì oppure dalle 8:00 alle 13:00 il venerdì.

Per il secondo caso bisogna semplicemente inviare una mail di Posta Elettronica Certificata all'indirizzo consap@pec.consap.it.

Precisiamo che deve essere presentata una domanda per ogni singola polizza per cui si richiede il rimborso.

Quali documenti allegare alla domanda di liquidazione per le polizze vita dormienti?

Nell'Avviso di Rimborsabilità è specificato quali documenti allegare alla domanda di liquidazione:

  • copia della carta di identità

  • copia del codice fiscale

  • copia della polizza vita

  • attestazione originale rilasciata dagli Intermediari di cui all'articolo 1 del Decreto Presidenziale 116/2007, con la quale l'intermediario dichiara tutti i requisiti richiesti.

Entro il 20 settembre 2016 si conclude l'istruttoria per le domande di liquidazione, che vengono prese in esame in base all'ordine temporale di presentazione.
Entro fine novembre 2016 Consap provvede alla determinazione degli importi da liquidare chiedendo al ministero dell'Economia l'accredito della somma, che viene poi rimborsata entro i successivi 60 giorni.