Il mondo della previdenza si aggiorna costantemente di nuovi prodotti per far fronte a una domanda sempre più esigente e selettiva. In molti sono i cittadini che vogliono tutelarsi cercando di trovare le assicurazioni più vantaggiose paragonando le offerte degli operatori.

Mettere i prodotti di Generali a confronto con quelli di Genialloyd e altre compagnie aiuta a trovare una soluzione conveniente che rispetti le proprie esigenze. Magari, però, prima di cercare informazioni direttamente presso gli operatori, si chiedono pareri agli amici o si cercano suggerimenti online sui forum specializzati.

L'esperienza diretta è sempre la più efficace forma di promozione e questo lo sa bene il broker Andrea Viganotti, inventore della piattaforma InsurVisor. Si tratta infatti di una start up nata con lo scopo di creare una rete di contatti tra i consumatori e i professionisti del settore della previdenza.

Proprio come un social network delle assicurazioni, InsurVisormette in contatto la domanda e l'offerta attraverso la possibilità data alle compagnie di creare profili e pagine prodotto che possono essere commentate dai consumatori.

Inoltre, ogni agenzia potrà geolocalizzata e contattata anche sulla base dei feedback rilasciati dagli utenti. La possibilità di recensire il prodotto e di assegnarvi così un voto, che ha reso grande il successo di piattaforme come Tripadvisor, garantirà agli utenti una visione più imparziale delle compagnie per poter effettuare la scelta più vantaggiosa possibile.

"InsurVisor è il primo marketplace indipendente nel settore delle polizze e mira ad accogliere tutti i professionisti", commenta Andrea Viganotti, suo fondatore, "e nel 2015 ci svilupperemo anche in Europa". Il progetto dunque è molto ambizioso e mira a diventare uno strumento di punta nella scelta delle assicurazioni di ogni tipo.

Infatti, questo innovativo social network raccoglierà non solo professionisti nell'ambito, ad esempio, delle assicurazioni auto, ma anche medici, avvocati, intermediari e così via. La possibilità di poter contattare direttamente gli operatori e la chance di questi di allargare il proprio network professionale con un click, alleggerirà di molto le pratiche burocratiche che pesano sulle spalle delle compagnie.

Ovviamente, l'iscrizione a InsurVisor è gratis, ma alle compagnie è data anche la possibilità di acquistare la versione premium dotata di moltissime funzioni e assistenza personalizzata. A settembre, invece, sarà rilasciata anche l'app ufficiale.