Una cosa fondamentale da sapere nel momento in cui ci troviamo a dover accendere un mutuo è che l'assicurazione mutuo è obbligatoria ma non lo è invece la compagnia assicurativa che la banca ci propone. Sarà nostro diritto quindi confrontare le offerte di Genertel, Quixa, Direct Line, Linear, ecc. alla ricerca di quella che ci offre il prezzo più conveniente.

Per stipulare le assicurazioni migliori si potrà anche sfruttare un comparatore di tariffe online, strumento semplice e comodo che, in base ai parametri inseriti, selezionerà le compagnie assicurative con le polizze più vantaggiose. Oltre al prezzo conveniente, tuttavia, un'assicurazione è bene che abbia anche altre qualità, una su tutte la trasparenza dell'offerta.

Proprio per definire di comune accordo le caratteristiche, a vantaggio dei consumatori, che dovrà avere una buona assicurazione, lunedì 5 maggio si è svolto presso l'Ivass il consueto incontro con le principali Associazioni dei consumatori. All'incontro di quest'anno tuttavia ha partecipato anche Banca d'Italia, che ha recentemente istituito al suo interno il Servizio Tutela Clienti e Antiriciclaggio.

È stata proprio la responsabile del nuovo servizio di Banca d'Italia, Magda Bianco, a intervenire all'incontro, a cui hanno anche partecipato, per Ivass, il Consigliere Riccardo Cesari e il Capo del Servizio Tutela del Consumatore Elena Bellizzi, oltre alle principali Associazioni dei consumatori, tra cui Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoutenti, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Movimento Consumatori, Konsumer Italia.

Sia l'Ivass sia Banca d'Italia hanno ritenuto necessario affrontare insieme, con anche il contributo delle Associazioni dei consumatori, tutte le questioni di interesse comune che coinvolgono gli utenti dei servizi assicurativi e bancari; tutto questo per sviluppare efficaci sinergie nell'azione di vigilanza a maggior tutela dei cittadini.

L'incontro si è focalizzato proprio sulle assicurazioni connesse a mutui e finanziamenti: oltre a fare il punto su ciò che è stato fatto riguardo alle iniziative di vigilanza, grazie alla presenza delle Associazioni dei consumatori, si è potuto anche discutere delle nuove esigenze dei consumatori. Da qui è emersa sicuramente l'esigenza condivisa di una sempre maggiore trasparenza e comparabilità nell'offerta dei prodotti assicurativi, oltre che di aumentare la consapevolezza della clientela.