Per il settore assicurazioni è un periodo di grande fermento con l'introduzione di importanti novità per quanto riguarda l'Rc auto. Ma quanto bisognerà aspettare per una svolta sul fronte delle assicurazioni moto? È la domanda che si pongono tutti gli appassionati delle due ruote che osservano, dall'esterno, un dibattito acceso per quanto riguarda le auto, ma ancora povero per i motocicli.

Ad esempio il Gruppo Unipol Assicurazioni, per venire incontro alle esigenze degli automobilisti alle prese con il caro Rc auto, ha recentemente introdotto la polizza a rate, che permette ai contraenti di dilazionare l'importo del premio assicurativo in comode rate. Bene, si dicono i motociclisti, quando ci sarà un prodotto simile anche per le assicurazioni moto?

Il settore moto, secondo i dati dell'Ancma (l'associazione dei produttori di moto aderente a Confindustria), è in forte crisi visto il calo di immatricolazioni nel 2013 che si stima sarà attorno al 27%. La colpa? Proprio dei prezzi altissimi delle assicurazioni moto, come spiega il direttore generale di Ancma Pier Francesco Caliari: "Oggi per una famiglia far accedere un figlio alle due ruote costa in media 3-4mila euro e i prezzi delle assicurazioni sono uno dei problemi del settore".

Un problema tanto grave da far pensare a un'assicurazione moto creata ad hoc da Ancma con la collaborazione di Fmi (Federazione motociclistica italiana). Alle porte della 71esima edizione del salone del motociclo Eicma 2013 l'accordo sembra vicino, ma il percorso verso l'effettiva creazione di questa assicurazione sarà sicuramente problematico. Dura infatti la presa di posizione dell'Ania (l'associazione delle assicurazioni) che nega che i prezzi delle assicurazioni possano essere la causa principale della crisi del settore.

Un'assicurazione moto a rate potrebbe essere una soluzione per agevolare i motociclisti alla stipula di una polizza. Quale compagnia assicurativa guarderà per prima verso questo settore?