C'è un grande cambiamento nel mondo delle assicurazioni, finalmente la fusione di cui si parlava già da un po' di mesi ha infatti preso vita. Stiamo parlando della fusione di quattro importanti realtà: Fonsai, Unipol Assicurazioni, Premafin e Milano Assicurazioni.

Il via libera per l'accorpamento è stato dato proprio questo venerdì 25 ottobre 2013, ha così preso vita un vero e proprio colosso assicurativo, senza dubbio la più grande realtà presente ad oggi in Italia che prende il nome di UnipolSai.

La fusione tra queste realtà che operano nel mondo delle assicurazioni ormai da molti anni è stata messa ai voti, ovviamente, ed ha trovato favore nel 96,6% del capitale intervenuto all'assemblea straordinaria, pari a poco più del 62% del capitale sociale. I voti contrari alla fusione sono stati pari allo 0,06% del capitale intervenuto, lo 0,03% cioè del capitale sociale complessivo. Le astensioni sono state del 2,15% del totale.

Carlo Cimbri, amministratore delegato di Fonsai e di Unipol Assicurazioni, ha affermato ai giornalisti di Repubblica.it che la decisione è stata presa a fini industriali, decisione che quindi dovrebbe aiutare le assicurazioni che hanno deciso di aderire alla fusione a continuare a lavorare nel pieno rispetto della legge senza che vi possa essere alcun tipo di obiezione da parte delle autorità di vigilanza, in modo insomma che queste realtà possano continuare a crescere indisturbate e a svilupparsi sempre più. Ovviamente i vantaggi saranno anche dei clienti, visto che la condizione economica di queste realtà diventerà più rosea e i clienti potranno ottenere delle tariffe molto più vantaggiose, cosa questa da non sottovalutare visti i tempi che corrono.

Ci dobbiamo rendere conto che situazioni di questo genere sono e saranno all'ordine del giorno, decisioni che le compagnie assicurative e le altre realtà che operano nel settore delle assicurazioni devono assolutamente prendere per riuscire a risollevarsi dalla crisi economica in cui sono cadute in questi ultimi anni.