Una interessante novità sta per rivoluzionare in parte il mondo delle assicurazioni e della gestione di ogni tipologia di polizze: come l'Ivass ha deciso, da settembre non saranno più solo le compagnie assicurative on line a dare possibilità di gestione al cliente via internet, ma anche quelle tradizionali dovranno predisporre nei loro siti delle aree riservate per i clienti dove questi potranno accedere alle varie informazioni che li riguardano e gestire così il loro rapporto contrattuale con la società.

Si tratta insomma di quello che viene detto home insurance, il corrispondente servizio che le banche già offrono da anni ai loro correntisti e investitori tramite l'home banking: quindi chiunque possegga un computer, uno smartphone o un tablet potrà tra poche settimane risparmiare parecchio tempo grazie alla gestione on line anche di una polizza tradizionale, senza doversi più recare presso un ufficio della sua compagnia di assicurazioni o dover telefonare al servizio di assistenza clienti.

Ovviamente ogni servizio di home insurance offerto dalle compagnie assicurative dovrà rispettare le più avanzate norme di sicurezza per l'operatività on line, dare facile acceso ad ogni informazione sulla polizza (prezzo, garanzie attive, franchigie, massimali e quant'altro) ed ai dati del cliente; c'è anche l'obbligo di dare la possibilità di scaricare i documenti come l'attestato di rischio ma non quello di consentire il pagamento del premio di assicurazione direttamente dal sito: questa rimane la vera grande differenza con le compagnie di assicurazione dirette, cioè quelle esclusivamente on line.