Quest'estate avete in previsione un viaggio all'estero? Dall'Unione Europea arriva uno strumento in più: un'applicazione per smartphone e tablet relativa alla Team, la "Tessera europea di assicurazione malattia", per avere sempre a portata di mano tutte le informazioni necessarie a ricevere cure mediche in tutti i paesi dell'Unione più Islanda, Lichtenstein, Norvegia e Svizzera.

La Team è ormai nelle mani di oltre 190 milioni di europei, e permette a chi visita un paese estero di ricevere assistenza sanitaria in molti casi gratuita, o comunque alle stesse condizioni e allo stesso prezzo dei cittadini residenti.

"La tessera europea di assicurazione malattia è un vero successo - ha commentato Laszlo Andor, Commissario europeo per l'Occupazione, gli affari sociali e l'inclusione -. Attualmente due europei su cinque ne possiedono una. Se uno Stato membro non rispetta i propri obblighi derivanti dal diritto dell'Ue e rifiuta di riconoscere la tessera, la Commissione si attiva per difendere i diritti dei cittadini europei".

La carta, ricordiamo, viene rilasciata gratuitamente dal servizio sanitario del paese di appartenenza. Cosa fare nel caso in cui si incontrino problemi durante il viaggio? Tutte le informazioni e i numeri utili sono accessibili dall'app.

Nel caso in cui la Team non sia accettata, la Commissione Europea consiglia di contattare direttamente l'autorità sanitaria competente del Paese che stiamo visitando. Qualora si dovesse ricevere un ulteriore rifiuto, l'indicazione è quella di rivolgersi alle autorità sanitarie del proprio paese d'origine o, in ultima istanza, alla Commissione stessa.