Nuova polizza assicurativa dedicata alle problematiche relative all'affitto di immobili a uso abitativo e a uso diverso dalla civile abitazione. Con TutelAffitto Inquilino di UCA Assicurazione, viene garantito al proprietario la risoluzione dei problemi legali che dovessero insorgere con l'inquilino, grazie all'intervento di un avvocato specializzato (liberamente scelto in ambito regionale), e la possibilità di ricevere un indennizzo a fronte dei canoni insoluti non recuperati.

Oltre alla tutela legale garantita di base, che rimane incentrata sul rapporto tra locatario e locatore che affitta l'immobile a uso abitativo (prima e seconda casa, anche stagionale) e a uso diverso dalla civile abitazione, la polizza mira a offrire la massima assistenza per tutte le possibili difficoltà che possano sorgere in merito al contratto di locazione o nei rapporti con l'inquilino, sia in sede civile, sia in quella penale. Danni lasciati dall'inquilino al momento del rilascio dell'immobile, dirimere un contenzioso in merito alla manutenzione ordinaria o straordinaria, oppure provvedere a uno sfratto per finita locazione o per morosità, sono alcuni esempi di coperture assicurative incluse.

Inoltre, la garanzia "Procedimenti per convalida di sfratto", applicabile ogni volta che l'inquilino sia inadempiente riguardo al pagamento dei canoni di locazione, è ora comprensiva anche all'azione di sfratto per finita locazione (cioè quando l'inquilino pur avendo ricevuto regolare disdetta del rapporto, non lascia volontariamente l'immobile e sia quindi necessario ricorrere al giudice per ottenerne il rilascio).

Le principali novità di TutelAffitto Inquilino vertono su limiti assuntivi (arrivando fino a 1.500 euro al mese sull'abitativo e 2.000 euro al mese sull'uso diverso), mensilità garantite (estendendole fino a 12 mesi) e un nuovo sistema di calcolo dei premi.