Come districarsi nella giungla delle assicurazioni viaggio? Quale polizza scegliere? Ecco i consigli del SEC (Sportello Europeo dei Consumatori) che ha confrontato alcuni prodotti assicurativi legati a specifiche compagnie aeree o Tour Operator.

Innanzitutto bisogna dire che esistono diverse tipologie di assicurazioni viaggio collegate a determinati servizi e coperture. Ad esempio l'assicurazione per il volo ti rimborsa in caso di annullamento del volo, l'assicurazione sui bagagli tutela in caso di smarrimento o furto del bagaglio, mentre l'assicurazione sanitaria copre le eventuali spese sanitarie effettuate in paesi non Ue (all'interno dell'Ue vale la nostra carta regionale dei servizi).

Il consiglio principale dello Sportello dei Consumatori è: attenzione alle clausole. Non tutte le assicurazioni viaggio sono uguali, ma offrono diversi servizi e coperture e sta a noi stipulare la polizza più adatta alle nostre esigenze.

Alcuni esempi: la polizza Volagratis Bravofly EUROP ASSISTANCE copre sempre la penale di annullamento del volo, mentre questo servizio non è garantito da Parti Sicuro di UniPol collegata a TO Phone&Go. Per quanto riguarda invece le assicurazioni sanitarie potremo puntare su Prenota Sicuro di Unipol per Eden Viaggi, ma non su una polizza Allianz per Veratour, che non dispone di questa copertura. Tre, secondo la ricerca del SEC, le polizze assicurative che al posto di un rimborso monetario offrono un buono vacanza da sfruttare con lo stesso Tour Operator; con questa opzione non è necessario giustificare le ragioni di annullamento del viaggio.

Insomma spendere qualcosa in più nella prenotazione del viaggio per assicurarci una vacanza senza pensieri può convenire e mette al riparo da imprevisti. I prezzi di queste polizze non sono poi così alti, ma dipendono dalle tipologie sopra elencate, oltre che da durata e destinazione del viaggio. Rendere sicuro il proprio viaggio è facile e, in genere, è un'operazione che avviene nel momento della nostra prenotazione senza troppi noiosi iter burocratici.