Andare in vacanza e staccare la spina dalla vita frenetica è un esigenza di tutti; purtroppo capita che il tutto venga rovinato da una spiacevole sorpresa al nostro rientro: i furti.

Le assicurazioni sui furti in casa ci tutelano da questi episodi, ma, nel caso ci si voglia anche difendere anche autonomamente, in commercio esistono tanti sistemi di allarme e di sorveglianza che si possono installare. Il materiale necessario ce l'abbiamo praticamente tutti ed è semplicissimo creare un efficiente sistema di videosorveglianza a costo zero.

Vediamo di spiegare in breve cosa serve e come si deve fare per non spendere un patrimonio per controllare anche da lontano casa, negozio, garage o quello che vogliamo. Ci occorono:

  1. Un Pc con una webcam
  2. Connessione internet
  3. Ispy, un software di videosorveglianza ottimo e gratuito

Per quanto riguarda la connessione specifichiamo che non è strettamente necessaria visto che il sistema può registrare anche senza di essa, ma se volete controllare il vostro sistema a distanza è ovvio che vi serve; inoltre il programma ISPY è in grado di mandare degli avvisi e di salvare le immagini degli intrusi via web, quindi senza internet perde molto dei suoi vantaggi.

Occorre un pc potente? E' e consigliato un buon pc con 2 Giga di memoria ram e svariato spazio di hard disk, ma tanto per rendervi l'idea funziona bene anche con un Pentium 4 a 2,5 ghz con 1 giga di memoria ram. Un fattore da tenere presente è che a seconda di quante webcam utilizzerete maggiore sarà la richiesta di memoria ram e di Cpu.

Per quanto riguarda le webcam vanno benissimo tutte quante. Ovviamente saranno installate sul pc che utilizzerete, perciò se funzionano li funzioneranno con il programma. Se volete potete anche utilizzare dei microfoni per ascoltare e registrare l'audio dei vari ambienti.

Dopo aver installato il software ISPY nel nostro computer creiamo sul sito del software in questione un account gratuito. A cosa ci servirà? A collegarci da remoto e controllare le nostre webcam anche su internet. Inoltre potremo gestire degli alert via email o sms.

Attenzione però. Queste possibilità si hanno solo pagando una sorta di abbonamento. In modalità FREE potrete visionare le webcam da remoto solo all'interno della stessa rete, e non potrete avere sms di allerta. Per il resto il programma funziona totalmente, e sinceramente a meno di esigenze particolari basta gia cosi. Se poi volete le funzioni di cui abbiamo parlato abbonatevi, costa circa 7 dollari al mese.

Tornando al software la configurazione è estremamente semplice: scegliete le sorgenti (le webcam) e settate le varie opzioni tra cui la sensibilità con cui intercettare i movimenti, l'area di cattura e soprattutto le azioni che il software dovrà compiere in caso rilevi dei movimenti; si va dalla semplice registrazione di video all'invio di allert via sms. Potrete anche creare una mappa del luogo da sorvegliare dove specificare la posizione delle varie webcam. Il software è in grado anche di registrare l'audio ed avviare dei messaggi audio in caso di allerta; collegato allo stereo di casa e messo al massimo si rivela un ottimo antifurto.

C'è anche la possibilità sempre da remoto di visionare gli scatti fatti dal software in caso di allarme. Se poi non volete tenere d'occhio l'ambiente per 24 ore al giorno potete specificare tranquillamente orari e giorni in cui deve partire la videosorveglianza.

Insomma con pochi accorgimenti e soprattutto a costi zero si riesce a mettere su un sistema di videosorveglianza efficiente e che ci può risparmiare la spiacevole sorpresa di trovare casa vuota.