Assicurazioni, dal 18 giugno diventerà obbligatoria la copertura assicurativa per gli amministratori dopo la riforma del condominio approvata il 20 novembre scorso e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale sotto la denominazione "Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici".

Sul fronte assicurazioni arriva un'importante novità per tutti gli amministratori di condominio, che si affianca a quelle relative anche ai condomini decise con la riforma del novembre 2012. Il tutto entrerà in vigore a partire dal prossimo 18 giugno, quando sarà obbligatoria la copertura assicurativa dell'amministratore del condominio.

Tale novità è studiata con l'intento di rendere il più possibile trasparente e professionale la figura dell'amministratore di condominio. Ricordiamo inoltre che ora la nomina dell'amministratore è obbligatoria quando i condomini sono in numero maggiore a otto e che la carica di cui l'amministratore viene investito ha una durata biennale. L'amministratore è inoltre tenuto a frequentare un corso di formazione a meno che non abbia ricoperto il ruolo, come minimo, per la durata di un anno nell'arco degli ultimi tre.

Con la nuova riforma del condominio la polizza assicurativa Rc di tipo professionale obbligatoria diviene quindi uno dei prerequisiti necessari per l'incarico: il soggetto nominato deve infatti adesso, oltre che specificare le generalità e i dati fiscali, aprire un conto corrente intestato al condominio su cui far transitare il denaro condominiale, anche specificare i dati relativi all'assicurazione professionale stipulata.