Si parla da qualche giorno di una polizza assicurativa che coprirebbe i danni causati ai terzi durante la giornata sulla neve e che viene venduta, con il dovuto sovraprezzo, insieme allo skypass. La confusione è ancora molta, non si conoscono le reali garanzie fornite dall'assicurazione e quale comportamento tenere in caso di incidente.

Per cercare di fare un po' di chiarezza, come si legge su neveitalia.it, è stato interpellato Sandro Lazzari, il presidente degli esercenti funiviari italiani, il quale ha commentato l'introduzione della polizza assicurativa anche per chi pratica lo sport dello sci.

Gli sciatori italiani possono stare tranquilli, perchè non esiste ancora una norma nazionale che imponga l'acquisto della polizza assicurativa, ne gli impianti sciistici sono obbligati a proporla. Per il momento è solo l'iniziativa individuale di alcune stazioni sciistiche piemontesi, le quali sono comunque libere di proporre la stipula della polizza.

Un'altra delle curiosità inerenti all'iniziativa riguarda la tipologia delle polizze: esse offrono tutte la stessa copertura? Sempre secondo Lazzari, c'è piena libertà di scelta fra i vari contratti, che comunque offrono solo una copertura per responsabilità civile per danni causati a terzi, che siano persone o cose. Non viene contemplata, invece, nessuna copertura per quanto riguarda gli infortuni subiti personalmente, nemmeno eventuali rimborsi per spese mediche o terapie riabilitative necessarie a seguito di un infortunio sulla neve.

Per il momento la polizza assicurativa garantisce dunque una copertura parziale dai rischi che si corrono sulla neve. Spetta dunque all'interessato valutare, di volta in volta, il tipo di polizza che gli viene offerta e il limite dei massimali.

Il discorso si fa più complesso quando si affronta il discorso dell'obbligatorietà della polizza assicurativa. Per il momento, afferma Lazzari non esiste alcuna norma a livello nazionale che imponga l'acquisto di una assicurazione-sci. Oltretutto, molte persone sono già protette da una forma assicurativa Rc, come l'assicurazione Capo Famiglia per esempio, e non necessitano di altre polizze.