Scade il 25 febbraio 2013 alle ore 12:00 il termine per presentare la domanda di iscrizione all'esame da sostenere per poter entrare (in caso di superamento) nel Registro Unico degli Intermediari assicurativi e riassicurativi.

L'IVASS - Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (che ha sostituito per decreto del Governo Monti, l'Isvap) ha fatto iniziare le iscrizioni alle ore 00:00 del 10 gennaio 2013 e sono in moltissimi - più degli anni scorsi - gli iscritti che vorranno provare - si presume a maggio (la data verrà definita in seguito alla chiusura delle liste) l'esame che consiste in una prova scritta e, se e solo se passata questa (con un punteggio minimo di 60/100), anche da una prova orale.

La prova scritta consiste di 50 domande (per il solo modulo assicurativo) e di 20 per il modulo riassicurativo. Se si vorranno fare tutti e due i moduli le domande saranno, quindi, 70. Un'ora di tempo per rispondere a tutte queste domande che saranno a risposta multipla.

La prova orale consiste invece nel rispondere alle domande (generalmente 3) che vengono fatte al candidato che abbia superato la prova scritta. La commissione che interroga il candidato sarà composta da un funzionario e da un dirigente IVASS coadiuvati da un docente universitario di diritto provato (o civile o commerciale o delle assicurazioni). La prova orale non verrà, in ogni caso, svolta lo stesso giorno della parte scritta.

Grande partecipazione ma anche grande difficoltà per superare un esame che permette di entrare nel Registro Unico degli Intermediari (RUI). Perché se è vero che il titolo una volta acquisito non decade mai (a parte alcuni casi di frodi e varie), le prove sono dure e necessitano di una preparazione costante e metodica. Da parte nostra facciamo un in bocca al lupo a chi si cimenterà in questa prova!