Lo scorso 31 gennaio è scaduto il termine di pagamento per rinnovare o stipulare per la prima volta l'assicurazione per le casalinghe dell'Inail. La polizza per tutelarsi dagli infortuni domestici andava infatti rinnovata entro la fine di gennaio e permette una copertura in caso di incidenti in casa.

Costo Assicurazione Casalinghe Inail

Nonostante sia scattato il termine, è ancora possibile stipulare la polizza o procedere al rinnovo. Sono previste delle piccole sanzioni per il pagamento in ritardo ma si tratta di cifre irrisorie. La sanzione infatti è proporzionale all'ammontare del ritardo, ma non può superare i 12,91 euro, ossia il corrispondente del premio annuale.

DA LEGGERE: Inail infortuni domestici, assicurazione per le casalinghe: chi è esente e chi paga?

Stipulare la polizza per le casalinghe infatti richiede solo una cifra sotto i 13 euro. Ad essere obbligati ad assicurarsi sono coloro, in età compresa tra i 18 ed i 65 anni, che svolgono in via non occasionale, gratuitamente e senza vincolo di subordinazione, lavoro finalizzato alle cure della propria famiglia e dell'ambiente in cui si dimora. Sono diverse le modalità con cui è possibile assicurarsi:

  • bollettino postale: può essere ritirato alle sedi Inail, alle associazioni di categoria, negli uffici postali. L'importo non è frazionabile in rate mensili. Chi ha già stipulato la polizza nel 2012 e deve solo rinnovarla, ha ricevuto il bollettino a casa. Se ciò non fosse avvenuto, è sufficiente recuperare un nuovo bollettino negli uffici già indicati; il bollettini può anche essere richiesto online iscrivendosi al portale dell'Inail;
  • pagamento online: è possibile pagare il premio assicurativo via internet sul sito www.inail.it tramite il servizio di home banking, utilizzando carte dei circuiti Visa, Mastercard o carte prepagate PostePay, o tramite il conto BancoPosta;
  • bonifico bancario: è sufficiente effettuare un bonifico inserendo il codice IBAN n. IT90D0760103200000030625008, riportato sul bollettino; nella causale vanno segnalati il codice fiscale della casalinga/o, l'anno di competenza del premio, il codice utente, il nome e il cognome della casalinga/o.

Non tutti gli appartenenti alla categoria interessata dalla polizza sono tenuti al pagamento: l'assicurazione infatti è a carico dello Stato se l'assicurato per il 2012 ha un reddito sotto i 4.648,11 euro e se appartiene ad un nucleo familiare con un reddito totale sotto i 9.296,22 Euro. Se si appartiene a tale categoria è necessario compilare un'autocertificazione, disponibile online o nelle associazioni di categoria, nei patronati o nelle sedi Inail.

Per ulteriori informazioni è sufficiente consultare il portale Inail, chiamare il Contact Center al numero gratuito 803164 o rivolgersi alle sedi Inail e delle Associazioni Casalinghe.

Assicurazione Inail Casalinghe

L'Aassicurazione Inail Casalinghe è stata istituita con legge n. 493 del 3 dicembre 1999 per offrire una tutela concreta a tutti coloro (tra i 18 e i 65 anni) che si occupano della cura della casa e del nucleo familiare in modo abituale.

Questo genere di assicurazione dà diritto ad un indennizzo in caso di infortunio che comporti un'invalidità permanente pari o superiore al 27%.

Ad un costo davvero irrisorio questa specifica polizza offre copertura anche in caso di morte del beneficiario erogando a ciascuno dei superstiti calcolata con le stesse modalità e percentuali stabilite per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro.

Confronta le migliori offerte assicurazione su SuperMoney.eu, il comparatore che ti mette dinnanzi ad una scelta sana ed equilibrata e che ti consente di risparmiare aderendo ad offerte di massima qualità!

Confronta le offerte assicurazioni migliori sul mercato, scegli SuperMoney.eu e inizia a rispamiare con il comparatore che più di tutti ti mette in condizione di trovare offerte di qualità in un'ottica di totale risparmio!