L'assicurazione Inail riservata alle casalinghe e a chi svolge lavori domestici è prossima alla scadenza: la polizza va infatti rinnovata entro il 31 gennaio.

Ad avere l'obbligo di iscriversi sono uomini e donne tra i 18 e i 65 anni che svolgono attività "in via non occasionale, gratuitamente e senza vincolo di subordinazione, lavoro finalizzato alle cure della propria famiglia e dell'ambiente in cui si dimora", come recita il comunicato sul sito Inail. Insomma, casalinghe e casalinghi che si occupano quotidianamente delle faccende di casa e proprio per questo rischiano ogni giorno di infortunarsi.

Chi si è già iscritto riceverà a casa un bollettino precompilato. Il pagamento può essere effettuato anche da chi si iscrive per la prima volta con modalità diverse:

Pagamento con bollettino

  • Chi si sta iscrivendo, deve ritirare il bollettino di pagamento (intestato ad Inail Assicurazione Infortuni Domestici, P.le Pastore, 6 - 00144 Roma) agli Uffici Postali, alle Sedi INAIL, o alle Associazioni di categoria (Donne Europee Federcasalinghe, Moica e Scale Ugl).
  • Compilare il bollettino facendo attenzione ad inserire esattamente i dati, in particolare il codice fiscale.
  • Versare l'importo di 12,91 euro negli uffici Postali una volta maturati i requisiti assicurativi. Il premio non è frazionabile su base mensile, ed è deducibile ai fini fiscali.

Pagamento online

Il pagamento può essere effettuato anche online attraverso il servizio di home banking, o tramite carte del circuito Visa, MasterCard, carta prepagata PostePay o conto BancoPosta.

Pagamento tramite bonifico bancario

Per pagare il premio effettuando un bonifico bancario, bisogna intestarlo all'Iban n. IT90D0760103200000030625008 riportato anche sul bollettino precompilato.

I soggetti che non sono tenuti al pagamento del premio, che va a carico dello Stato sono quelli che nel 2012 hanno percepito un reddito inferiore ai 4.648,11 euro e appartengono a un nucleo familiare con reddito complessivo sotto i 9.296,22 euro. Sul sito Inail è possibile leggere tutte le indicazioni su come e quando chiedere l'esenzione.

La sottoscrizione della polizza è fondamentale per la sicurezza di chi lavora in casa. Come ricorda l'Inail sul suo sito "Non si può pensare alla sicurezza solo dopo che un incidente ci ha colpito. Bisogna adoperarsi prima, per tempo, così da non correre rischi quando è ormai troppo tardi". Nel 2013 chi appartiene alla categoria e non sottoscriverà la polizza sarà soggetto al pagamento di una penale.