Non esistono statistiche ufficiali sul numero di furti avvenuti, anche perché molto difficilmente viene presentata una denuncia: non esiste assicurazione, targa o libretto di circolazione. Ora, però, sta per arrivare una novità che potrebbe segnare l'inizio di una nuova vita per i ciclisti. Durante il Salone Internazionale del Motociclo di Milano la Montanti, uno dei marchi storici delle biciclette di qualità, ha annunciato una collaborazione con le principali assicurazioni italiane per alcuni dei suoi modelli più eleganti.

Le biciclette Montanti sono dotate di un numero di matricola sul telaio e anche di una personal card che consente di risalire sempre al legittimo proprietario. Ma grazie al recente accordo con Bancassurance del Gruppo Etruria il proprietario della bici potrà anche stipulare una polizza sul mezzo, compresa nel prezzo, e alla sua scadenza potrà decidere se rinnovare il contratto o disdirlo. Antonella Nigro, amministratore delegato della Idem, l'azienda che distribuisce i cicli Montante sottolinea come sia la prima volta che un'azienda produttrice di biciclette e un'assicurazione uniscono le loro forze per garantire la giusta tutela ai tanti ciclisti che finora ne erano totalmente privi.

Per ora, questo dell'assicurazione sulle bici, rimane sostanzialmente un mercato di nicchia ma in grado di aprire la strada ad altre interessanti iniziative, volte a dare la giusta protezione alle tante persone che si spostano quotidianamente in bici.