La stagione invernale è alle porte e gli appassionati dello sci iniziano a preparare l'attrezzatura e magari a pensare a un'assicurazione che copra infortuni e incidenti che potrebbero capitare praticando lo sport tanto amato d'inverno. Non solo sci, ma anche snowboard, pattinaggio su ghiaccio e altri sport tipici della stagione più fredda dell'anno.

Si tratta di polizze offerte da compagnie specializzate nel settore care services. In Italia ogni anno si contano 35.000 infortuni sulle piste da sci, la maggior parte causati dalla caduta accidentale, 40 i morti. L'offerta è ampia e si possono chiedere preventivi anche online. Oltre ai costi occorre valutare anche le garanzie offerte, al riguardo le condizioni contrattuali sono molto dettagliate (se si leggono).

Si va dalla consulenza medica all'organizzazione del rientro. Possono essere previsti il soccorso in pista, il rimborso di servizi non goduti come lezioni di sci e skipass, il rimborso di spese mediche, ospedaliere e farmaceutiche conseguenti all'infortunio. Per ciascuna tipologia di copertura sono specificati i massimali coperti ed eventuali franchigie, cioè importi minimi che non sono rimborsati.

Attenzione a fuori pista e all'utilizzo degli impianti oltre l'orario di apertura che potrebbero essere esclusi dalla copertura assicurativa. Si stima che un quarto degli incidenti sia causato dallo scontro con altri sciatori, per cui torna utile la copertura della responsabilità civile per danni causati a terzi. In Piemonte questa assicurazione è addirittura obbligatoria dal 2009.

Per venire incontro alle esigenze dei clienti, le compagnie hanno studiato formule specifiche anche solo per weekend o settimane (per chi fa la tipica "settimana bianca") e pacchetti per tutto il nucleo familiare.

Una volta stipulata la polizza è opportuno informarsi sulle regole da seguire in caso di sinistro e avere a portata di mano i riferimenti che potrebbero essere utili in tale malaugurata occasione, per esempio il numero di telefono della centrale operativa in grado di prestare pronta assistenza.

Anche se ci si copre, non solo dal freddo, ma anche dalle conseguenze di brutte cadute, non bisogna dimenticare le regole di comportamento da tenere sulle piste, imposte dalla legge e dal buon senso. Non ci resta che aspettare la neve!