Avete o state acquistando una casa di recente costruzione? Sappiate che con il Decreto Legislativo 20 giugno 2005 numero 122 (in vigore dal 6 luglio 2005) sono state emanate disposizioni per la tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire. Una di queste riguarda il fatto che l'impresa costruttrice - al momento del trasferimento della proprietà (e quindi al momento del rogito) - è tenuta a consegnare all'acquirente una polizza assicurativa decennale, a garanzia di eventuali vizi dell'immobile (rovina o gravi difetti costruttivi) quali indicati nell'articolo 1669 del Codice Civile, che si possano presentare nel corso di dieci anni dal suo compimento.

Se questa polizza non vi è stata consegnata, ricordate che non viene comunque meno la responsabilità legale del costruttore e che quindi potrete in ogni caso vantare pretese di risarcimento se la vostra abitazione ha "problemi" legati ad esempio a rivestimenti, infissi, pavimentazione, impianti, impermeabilizzazione, tali da comprometterne la funzionalita', oltre che naturalmente a problematiche ben più serie legate alla struttura dell'edificio (pareti, tetto, ecc.).

La Corte di Cassazione ha più volto ribadito che per "gravi difetti" (quali indicati nel Codice Civile) devono intendersi quelli da cui derivi una ridotta utilizzazione dell'immobile oltre che una probabile e sensibile diminuzione del valore dello stesso. Fate quindi valere i vostri diritti con il costruttore!