Il fotovoltaico ha preso rapidamente possesso di tantissimi tetti italiani, grazie anche agli incentivi concessi se ci si iscrive al Quinto Conto Energia. L'investimento delle famiglie è importante, tanto che in molti scelgono di stipulare una polizza assicurativa a tutela dell'impianto installato.

Le coperture a disposizione sono diverse. Si va dalla classica all risks (in pratica una kasko per i pannelli fotovoltaici) alle tutele rispetto a eventi particolari, come ad esempio le calamità naturali o i danni, diretti (la rottura dell'impianto) e indiretti (l'interruzione dell'erogazione dell'energia in seguito alla rottura). A richiesta, le compagnie offrono anche la garanzia in caso di furto dell'intero impianto o delle sue parti, e la responsabilità civile per eventuali danni a terzi.

I costi variano in base alla durata della copertura, che può essere rinnovata annualmente o estendersi direttamente al periodo di validità del Conto Energia (20 anni). Altri fattori che determinano delle differenze nei prezzi sono la dimensione dell'impianto e il tipo di edificio sul quale è installato.

La polizza assicurativa sull'impianto fotovoltaico è un'integrazione della tradizionale assicurazione sulla casa. Prima di sottoscriverla è sempre bene stare attenti alle clausole, soprattutto relativamente alle coperture, alle franchigie e agli indennizzi massimi.