Se fino a qualche anno fa pensare di sottoscrivere un'assicurazione diversa da quella per l'auto o per la moto sembrava pura follia o comunque un privilegio per pochi, ora sono sempre più diffuse le polizze che coprono rischi di ogni genere. E' possibile assicurare ogni bene: dalle nozze, al cane, al cellulare, fino al mutuo sulla casa. In alcuni casi, poi, assicurarsi è obbligatorio, come ad esempio per i professionisti. Dal 12 agosto, infatti, è diventata obbligatoria la polizza per le professioni.

La polizza per le nozze

Ma anche quando la legge non impone di assicurarsi, molti scelgono di proteggere i loro beni più preziosi. C'è chi sottoscrive, ad esempio, polizze specifiche per il cellulare e la carta sim: sono sufficienti pochi euro per essere risarciti in caso di danneggiamento, furto o uso fraudolento della card. Oggi è possibile addirittura assicurare il matrimonio. Molte compagnie assicurative offrono, infatti, la possibilità di sottoscrivere una polizza che risarcisce le spese in caso di annullamento della cerimonia e del viaggio di nozze e copre i costi di manutenzione della casa e le spese sanitarie della coppia durante il primo anno di matrimonio. Inoltre se uno dei due coniugi perde il lavoro durante il primo anno può ottenere un rimborso mensile pari all'80% dello stipendio precedentemente percepito.

Come assicurare il proprio cane

Chi ha in casa un animale domestico può sottoscrivere un'assicurazione che copra le spese veterinarie, i danni che questo potrebbe subire e quelli che, invece, potrebbe provocare a terzi. Per alcuni, poi, come per i cani iscritti nei registri della Asl a seguito di comportamenti pericolosi e aggressivi, la polizza è addirittura obbligatoria.

Le polizze sulla casa

Chi, invece, vuole accendere un mutuo può richiedere una polizza sul capitale da restituire alla banca, che tutela in caso di insolvenza. Mentre chi decide di affittare la propria abitazione può sottoscrivere una polizza per tutelarsi dal mancato pagamento dell'affitto(fino a 12 mesi) e da eventuali danni provocati alla struttura.

L'assicurazione per gli sport estremi

Negli ultimi anni anche le assicurazioni più tradizionali, come quelle sui viaggi, si sono rinnovate, ampliando le proprie coperture e adeguandosi alle specifiche esigenze dei viaggiatori. Le compagnie assicurative offrono, infatti, pacchetti specifici per gli appassionati di sci o di sport estremi (box, motocross, bungee jumping, alpinismo, parapendio). In questi casi è, infatti, possibile stipulare un'assicurazione infortuni analoga a quella che tutela i lavoratori indipendenti sul posto di lavoro e che sia in grado di coprire qualsiasi incidente si verifichi durante la pratica sportiva.