Per le grandi distanze il mezzo di trasporto più rapido e sicuro resta l'aereo e molti viaggiatori lo preferiscono agli altri, almeno per le tratte superiori ai mille Km di percorrenza. Per alcuni poi volare è una necessità: gli uomini d'affari, ad esempio, sono costretti da esigenze lavorative a muoversi spesso e per brevi periodi. Per questi, dunque, ridurre i tempi di percorrenza diventa un obbligo.

Come stabilito dal regolamento comunitario 261/2004, a cui tutte le compagnie aeree devono attenersi per i voli in partenza dall'Unione Europea, i viaggiatori sono sempre tutelati dal negato imbarco e dalla cancellazione o dal ritardo prolungato del volo. Ma i pericoli in cui si può incorrere quando si viaggia possono essere anche più gravi. Per tutelarsi è opportuno, quindi, stipulare un'assicurazione viaggio per coprirsi da altri eventuali rischi.

Proprio per chi frequenta abitualmente gli aereoporti, Ina Assicurazioni ha pensato a "Linea Azzurra", una polizza specifica per viaggiatori occasionali o abituali che usano l'aereo per motivi di lavoro, studio o vacanza. "Linea Azzurra" tutela l'assicurato e i propri cari da tutti gli inconvenienti che possono verificarsi in volo, rimborsandoli, ad esempio, in caso di incidenti o infortuni. Inoltre chi lo desidera può implementare la polizza con la copertura assicurativa del bagaglio, spesso soggetto al rischio di smarrimento, furto o errore di spedizione.