Assicurare la propria moto, oggi più che mai, richiede ricerca e ponderatezza. I costi delle polizze, infatti, hanno raggiunto vette stellari. I modi di risparmiare, però, esistono, anche al di là delle "gettonatissime" assicurazioni moto on line: andiamo a scoprire tutte le possibilità per accendere una assicurazione "intelligente".

L'assicurazione moto temporanea

I consumatori possono trovare sul mercato delle assicurazioni moto temporanee, che rappresentano una soluzione ideale per tutti coloro che non utilizzano il motorino o la moto per i mesi invernali. Si tratta di una polizza che consente di risparmiare sul premio perché copre le spese solo per il periodo di tempo stabilito dal contratto e non per l'intero anno.

Il proprietario di un veicolo a due ruote, così, può decidere il periodo di copertura della propria moto a seconda delle proprie esigenze. Le offerte di questo tipo di assicurazione moto temporanea sul mercato sono molte e diverse tra loro. Alcune compagnie propongono soluzioni trimestrali, altre polizze semestrali o in alcuni casi completamente personalizzabili in base alle necessità dei contraenti, pagando solo i giorni che realmente si utilizza il veicolo.

Bisogna, però, fare attenzione, perché questo tipo di polizza prevede franchigie molto alte. Il valore della franchigia serve all'assicurazione per coprirsi nel caso in cui l'utilizzo del veicolo ecceda i limiti e le modalità previste dalla polizza. Infatti, l'assicurato ha l'obbligo di comunicare il periodo di utilizzo del mezzo e solo in questo periodo la copertura assicurativa avrà pieno effetto e le franchigie applicate saranno più esigue.

L'assicurazione moto sospendibile

La polizza moto sospendibile è una tipologia di assicurazione che permette di sospendere il contratto per un determinato periodo di tempo. In pratica, se si assicura la propria "due ruote" per 12 mesi e ci si accorge che, ad esempio, per un paio di mesi non si potrà utilizzarla, si può congelare la polizza sfruttando più avanti il periodo di non godimento del mezzo.

Questo tipo di assicurazione moto è consigliabile per il motociclista che non fa un uso continuativo della moto. Ogni compagnia assicurativa, naturalmente, ha i propri parametri e per questo motivo è di fondamentale importanza controllare bene le caratteristiche dell'assicurazione moto sospendibile che si stipula: in primo luogo bisogna sempre informarsi riguardo la possibile durata della sospensione e sul numero massimo di volte in cui si può richiedere la stessa.