Quando si decide di partire per le vacanze e si guarda all'assicurazione viaggio bisogna considerare alcuni diversi fattori che influiscono sui suoi costi. Le polizze assicurative sono offerte di solito in diversi tipi di pacchetti che permettono a ciascuno di scegliere tra le varie opzioni possibili in base alle proprie esigenze e alla propria disponibilità economica.

In generale il principale fattore che influisce sul costo dell'assicurazione viaggio è la destinazione scelta: se si tratta di un Paese considerato più "pericoloso" o con limitate strutture mediche, il premio costerà di più rispetto a quello previsto per un Paese più "sicuro".

Il costo della polizza viaggio varia a seconda che copra un viaggio singolo o che si tratti di una polizza annuale o periodica "multi-viaggio". Generalmente, per chi viaggia molto, la polizza "multi-viaggio", anche se più costosa, ha un miglior rapporto qualità/prezzo.

La maggior parte delle compagnie di assicurazione di viaggio offrono diversi livelli di copertura in modo da permettere al cliente di poter scegliere. Generalmente una polizza base (che copre le spese mediche e rimpatrio all'estero - o Italia - e la responsabilità civile verso terzi) può essere sufficiente, mentre se si è disposti a pagare un po' di più, si possono ottenere più elevati livelli di copertura.

L'età del richiedente può essere un fattore che fa variare il costo dell'assicurazione. Di solito accade che gli anziani paghino un premio più costoso, per via del presunto aumento del rischio di un problema di salute.

Per chi pratica sport estremi o che espongono a un rischio maggiore delle normali attività fisiche, di solito l'assicurazione base non copre le spese per i possibili infortuni. In questi casi è possibile stipulare una componente aggiuntiva della polizza per avere una copertura maggiore. Chiaramente il prezzo del premio in questo caso sale.

Il consiglio è di assicurarsi che la polizza viaggio che si sottoscrive contenga quanto meno una copertura adeguata per le spese sanitarie e per gli inconvenienti di viaggio più comuni, come l'annullamento di voli e lo smarrimento o la perdita dei bagagli.