SuperMoney
NUMERO VERDE 800 032424

Assicurazione viaggio: la scelta giusta per viaggi sicuri

-

Quando si parte per un viaggio all'estero è bene sottoscrivere un'assicurazione viaggi che copra eventuali infortuni o imprevisti che si possono verificare nel

immagini

Per viaggiare sicuri è importante scegliere un'assicurazione viaggo Assicurazione viaggio

Viaggiare è spesso sinonimo di vacanza, per questo può capitare di non pensare ai rischi che si possono verificare in occasione di viaggi fuori dal proprio Paese. Malattie, infortuni, ma anche semplicemente disguidi legati allo smarrimento o allo scambio dei bagagli, sono alcuni dei possibili inconvenienti che possono capitare quando si fa un viaggio in Paese straniero. Per questo motivo, per potersi godere una vacanza in tranquillità, stipulare un'assicurazione viaggi può essere un buon modo per partire senza preoccupazioni.

Le assicurazioni viaggi possono prevedere la copertura per un solo viaggio, oppure per più viaggi. Nel primo caso il costo varia a seconda dell'età del richiedente, del Paese in cui ci si reca e delle garanzie di copertura che si vogliono avere. Nel secondo caso, invece, si tratta di solito di assicurazioni trimestrali o annuali che coprono più viaggi e convengono soprattutto per chi ha intenzione di viaggiare molto nell'arco di tempo previsto dalla copertura.

Generalmente l'assicurazione viaggi prevede la copertura sanitaria in caso di infortunio o malattia durante un soggiorno all'estero e copre le spese per l'assistenza medica (trasporto ospedaliero, medicinali, interventi chirurgici), il prolungamento del soggiorno, il rimpatrio dell'assicurato e il trasporto di un familiare. In genere rimangono fuori dalla copertura assicurative i casi di malattie psichiche e croniche, quelle dovute all'uso di farmaci o alcolici, nonché tutti gli incidenti che si verificano nel fare uno sport con un alto grado di pericolo o provocati da catastrofi naturali. L'assicurazione viaggi spesso prevede anche la copertura per danni causati della perdita, dallo smarrimento e dal furto delle valigie.

Il costo del premio assicurativo dipende soprattutto dalla destinazione. Le compagnie, infatti, considerano alcuni Paesi più a rischio di altri, per cui il prezzo della polizza varia a seconda se il Paese sia più o meno "pericoloso". Inoltre il Ministero della salute consiglia di stipulare un'assicurazione viaggio quando ci si reca in Paesi come gli Usa, in cui i servizi sanitari hanno un costo estremamente elevato.

È bene sapere che, chi volesse, può sempre aggiungere delle garanzie "accessorie" alla propria polizza viaggio, con un aumento conseguente del premio assicurativo. In particolare è possibile richiedere il risarcimento per l'annullamento del viaggio, l'estensione dell'assicurazione auto anche a terzi e l'inserimento di infortuni che si possono verificare durante la pratica di particolari sport. Infine è possibile assicurarsi anche per i "rientri sanitari" in caso di malattia e per disastri ambientali.

TAG polizze assicurative

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento