SuperMoney
NUMERO VERDE 800 032424

Assicurazioni vita: alcuni consigli per la scelta giusta

-

Ecco alcuni suggerimenti per scegliere con consapevolezza tra le assicurazioni presenti sul mercato.

immagini

Qualche consiglio su come scegliere le assicurazioni vita Assicurazioni vita. Foto: morguefile.com

Quando si sceglie un’assicurazione sulla vita bisogna aver bene in mente cosa si vuole dalla propria polizza. Una polizza vita permette diversi tipi di operazioni: può assicurare sulla vita (è il caso delle polizze a capitalizzazione, in cui la compagnia si impegna a pagare una rendita o un capitale qualora i beneficiari siano ancora in vita al momento previsto dal contratto); può permettere di fare investimenti in un fondo comune (polizze unit) o in indici di borsa (index), oppure può essere una polizza di tipo previdenziale.

In generale i primi tre tipi di assicurazioni (a capitalizzazione, unit e index) sono dei prodotti piuttosto ”complicati”, perché agiscono su più fonti promettendo “troppo” al sottoscrittore, che spesso, davanti a questi prodotti, non riconosce più il fine dell’assicurazione sottoscritta. Per cui, quando ci si trova nel momento di scegliere un’assicurazione, è bene sapere se si vuole seguire un fine assicurativo o un fine di  investimento.

Prima di concludere un contratto di assicurazione, nel caso di una polizza a capitalizzazione, è bene conoscere anzitutto due cose: il rendimento minimo garantito e l’ammontare del caricamento. Il primo è determinato dalla previsione del tasso tecnico e/o della percentuale minima di rivalutazione del capitale. I caricamenti, invece, sono i costi amministrativi che finiscono direttamente nelle casse delle compagnia e dei collocatori. Solo i premi netti, infatti, vengono investiti.

Davanti a una polizza index, inoltre, bisogna considerare che si tratta di un prodotto di investimento a rischio, per cui non è il prodotto giusto per chi vuole tenere i propri soldi al sicuro. 

TAG polizze assicurative

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento