Se si vive in un condominio, tra le assicurazioni per la casa è buona cosa essere a conoscenza della polizza globale per fabbricati che può essere molto utile per coprire diversi tipi di sinistri che si riferiscono anche a rami differenti come il rischio incendio, allagamento o la responsabilità civile nei confronti di terzi.

La polizza globale fabbricati è un tipo di assicurazione casa che viene sottoscritto a livello condominiale e serve per ampliare le varie tipologie di assicurazioni di condominio tradizionali che spesso non prevedono un' ampia copertura dei sinistri.

Spetta all'amministratore di condominio stipulare la polizza globale fabbricati, che può avviare il contratto anche senza consultare gli altri condomini e ottenere una delibera, grazie a cui l'amministratore può sottoscivere una polizza per tutti i condomini, agendo sia per la tutela dell'intero condominio sia per ciascun appartamento privato. La polizza globale fabbricati, quindi copre i danni causati da sinistri che possono avvenire sia negli spazi comuni che in quelli nella abitazioni private, in aggiunta a tutti quelli causati dalle strutture alle proprietà o all'incolumità di terzi. Questo tipo di assicurazioni di solito copre danni causati da rotture accidentali, tuttavia bisogna stare attenti perché generalmente si tendono a non considerare i danni causati con colpa dell'assicurato. C'è un altro aspetto della polizza globale fabbricati a cui bisogna fare attenzione e cioè la clausola di "ricerca guasti", che copre tutte le spese riguardanti la ricerca dell'origine di un danno. È bene specificare che in base a questa clausola, la polizza globale fabbricati risarcisce i danni soltanto nell'ambito della responsabilità civile e cioè solo se i danni della struttura danno disturbo a terzi esterni, altrimenti le spese per la ricerca del danno non vengono coperte.

Spetta sempre all'amministratore il compito di denunciare il sinistro: questi avrà tempo tre giorni dall'avvenuta del sinistro stesso. Sempre l'amministratore, inoltre, deve occuparsi di tutto ciò che riguarda la liquidazione dei condomini. L'amministratore, inoltre, deve porre particolare attenzione, prima di concedere la liquidazione al danneggiato, alla firma da parte di questo della quietanza, cioè del documento con cui chi ha subito danni si impegna a non chiedere un risarcimento ulteriore rispetto a quello che gli viene dato.