Copertura assicurativa agevolata per le polizze dei cittadini milanesi. L'amministrazione comunale del capoluogo lombardo ha prorogato fino al prossimo mese di marzo 2010 il beneficio della copertura assicurativa a favore degli anziani over 70 per potenziali furti, scippi, raggiri e rapine. Riccardo de Corato, Assessore alla sicurezza e vicesindaco, ha precisato che per fruire della tutela assicurativa, al cittadino basterà semplicemente telefonare agli uffici del Settore Sicurezza per beneficiare della polizza assicurativa.

Il soggetto, però, per riuscire a stipulare la polizza per infortuni e rapine, dovrà necessariamente rispettare il requisito di reddito, stabilito rigorosamente non superiore ai 30 mila euro annui. L'innovativa protezione cittadina è stata introdotta dal Comune nell'aprile del 2008, e ha già permesso agli anziani di tutelarsi per furti, scippi, rapine e raggiri in luoghi pubblici fino a 500 euro. Il massimale della polizza, poi, ammonta a 3.500 ed è dedicato in linea preferenziale alla copertura delle spese mediche per cause legate ad azioni criminose.

Dalla sua istituzione, grazie a questa copertura assicurativa, nei dati di confronto tra polizze, sono stati rilevati rapidi ed efficaci rimborsi effettivi a favore di quasi 300 over 70 per casi di furto con strappo, con destrezza e anche per rapina in appartamento. I dati relativi al 2009, inoltre, confermano la validità della tutela medica, con 179 gli over 70 che hanno fruito tempestivamente del rimborso previsto dalla polizza istituita dal Comune. L'assicurazione per gli anziani è indubbiamente un vanto indiscusso per l'amministrazione milanese, che parallelamente, porta avanti anche campagne di informazione e distribuzione capillare di prontuari con consigli anti-truffa. Per completare la tutela assicurativa, però, sempre utile un confronto tra proposte di polizze infortunistiche concorrenti che, spesso a prezzi molto vantaggiosi, riescono a integrare le agevolazioni comunali e a sostenere under e over 70, in ogni ambito della vita quotidiana.